Il Training Autogeno.

Vuoi imparare una tecnica grazie alla quale staccare la spina ogni volta che vuoi?  Il training autogeno fa al caso tuo.

Desideri conoscere una tecnica in grado di potenziare la tua performance, aumentare la tua concentrazione e gestire lo stress? Anche in questo caso, il training autogeno è quello che fa per te.

Si, il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento, ma è anche molto di più. Il rilassamento è il primo gradino di un percorso che può condurre al miglioramento delle prestazioni in tutte le attività, mediante la produzione di modificazioni fisiologiche e psichiche.

Il Training Autogeno fu messo a punto negli anni ’30 del secolo scorso da Heinrich Schultz, neurologo e psichiatra tedesco. Il nome della tecnica richiama tanto il concetto di allenamento (training) quanto l’idea di qualcosa che si genera da sé (autogeno). Potremmo più semplicemente dire che il Training Autogeno è una tecnica che, attraverso un preciso programma di allenamento, ti consente di generare da te un certo “stato”…lo stato autogeno.  Lo stato autogeno è definito in gergo tecnico “concentrazione psichica passiva”, e questi paroloni ci suggeriscono che si fa ingresso in una dimensione mentale non di rilassamento ma di concentrazione –  di concentrazione senza sforzo, dal momento che è passiva –  di concentrazione rivolta al nostro mondo interno – visto che è psichica.

Dopo un periodo in cui ti guiderò nell’apprendimento, sarai in grado di raggiungere e mantenere lo stato autogeno in completa autonomia, per accedervi ogni volta che sarai chiamato a dare il meglio di te. Per le sue proprietà auto-distensive, il Training Autogeno è raccomandato anche per controllare i vissuti di ansia, agitazione e stress.

Infatti , secondo Schultz, si tratta di uno strumento in grado di apportare i seguenti benefici:

  • riposo;
  • auto-distensione;
  • autoregolazione delle funzioni corporee normalmente “involontarie”;
  • miglioramento delle prestazioni;
  • eliminazione del dolore;
  • autodeterminazione (tramite formulazione dei proponimenti);
  • autocritica e autocontrollo (tramite l’introspezione).

Il training autogeno può essere appreso in sessioni individuali oppure in training di gruppo.

Vuoi più informazioni? Contattami. Sarò felice di rispondere alle tue domande.

Mi chiamo Serena Capparella e sono psicologa. Per conoscermi meglio, clicca qui

Ultimi Articoli

IO SONO QUI: Festival della Psicologia

Anche quest’anno ho deciso di aderire alla nuova edizione del Festival della Psicologia, un’iniziativa promossa e organizzata dall’Ordine degli Psicologi del Lazio. Lo scopo della proposta è duplice: sensibilizzare e creare occasioni di riflessione e confronto per i cittadini attorno alle tematiche contemporanee più vive e complesse.
L’edizione 2019 sarà articolata in tre giorni di palinsesto a Roma (31 Maggio- 1-2- Giugno), presso il Teatro India, durante i quali si affronteranno tematiche della vita quotidiana, del mondo degli affetti, del lavoro, della partecipazione politica al giorno d’oggi e della comunicazione, nelle sue diverse sfaccettature. Il tutto sarà esplorato a partire dalle chiavi interpretative che la psicologia offre per leggere e intervenire negli attuali scenari di vita, da un lato semplificati grazie all’intervento delle tecnologie e dei new media, dall’altro esposti a una serie di criticità per le quali, alle volte, siamo impreparati.
La psicologia si propone come nuovo punto di riferimento, dunque. Da ciò nasce il motto IO SONO QUI.
E, allora, posso dirlo anche io: SONO QUI.

Con convinzione offro il mio contributo a sostegno di questa iniziativa e mi metto al servizio delle nuove richieste che arriveranno mediante il voucher del Festival riservando loro un trattamento molto vantaggioso. In particolare, scaricando il voucher a questo link https://festivalpsicologia.it/psicologi/serenacapparella si ha diritto ad un primo colloquio gratuito a studio che offre ulteriormente il diritto di proseguire a tariffe calmierate. E’ possibile scaricare il voucher fino al 30 giugno, e c’è tempo fino a dicembre 2019 per fissare il primo appuntamento.
Il colloquio gratuito ci fornisce la possibilità di dare una prima definizione al problema presentato e di valutare l’opportunità di un percorso psicologico. Puoi rivolgerti a me per problematiche di ansia e fobie, autostima, disturbi dell’umore, elaborazione del lutto, difficoltà di natura relazionale e potenziamento della competenza comunicativa.
Ricordo che il sostegno psicologico è utile per:

  • la gestione delle emozioni;
  • la remissione dei sintomi (ansia, disturbi psicosomatici, ecc.);
  • l’accrescimento il senso di autostima e di autoefficacia;
  • il potenziamento delle abilità comunicative e relazionali

Ti aspetto a studio 😉